Baseotto, crediti deteriorati: “urgente cambiare le scelte dell’Unione Europea”

Baseotto, crediti deteriorati: “urgente cambiare le scelte dell’Unione Europea”

Come Fisac consideriamo sbagliato l’orientamento assunto in sede di Unione Europea che punta al restringimento dei tempi di gestione del credito deteriorato, con il rischio che l’intervento sugli NPL e le modifiche del “calendar provisioning” determinino una drastica contrazione…

CONTINUA A LEGGERE