BCC Toscana: problematica tassi mutui prima casa dipendenti

3 - Fisac Cgil

Oggi, come 00.SS. firmatarie del CSLL all’interno del quale è contenuto il “Regolamento mutui prima casa ai dipendenti Bee”, ci siamo incontrate con la Delegazione Sindacale della FTBCC per sottoporre all’attenzione di tutti i Presidenti delle Banche associate il problema dell’aumento repentino dei tassi di interesse sui mutui a causa dell’incremento del tasso Bee, cresciuto in poco piu’ di tre mesi del 2,003 (tasso attuale) con previsione di ulteriore rialzo a breve.

Abbiamo   fatto una  ricognizione  sulla problematica, chiedendo di intervenire su due punti:

  1. il tasso, che incide sui redditi di lavoratrici e  lavoratori, in particolar modo dei piu’ giovani con retribuzioni piu’ basse;
  2. l’aspetto legato alla norma sul “fringe benefit” che causa ulteriori oneri economici quando il datore di lavoro coincide con chi eroga il finanziamento .

Nell’incontro, unitariamente, abbiamo illustrato una serie di possibili interventi che auspichiamo siano attentamente valutati e presi in seria considerazione dalla FTBCC per arrivare in tempi brevi a definire soluzioni che mitighino significativamente il disagio delle colleghe e dei colleghi.

Subito dopo la prossima riunione del CdA della FTBCC, fissato per martedì 22/11 p.v., se confermata la disponibilitĂ  datoriale, attiveremo un tavolo tecnico per elaborare una o piu’ proposte da portare in delibera nel consiglio della Federazione di dicembre.

Nel frattempo, come 00.SS. Regionali firmatarie del CSLL della Toscana, ci siamo interessate con le nostre rispettive strutture nazionali Bee affinchè sia attivato in tempi celeri un tavolo di confronto nazionale sulle problematiche sopra esposte.

Firenze, 16 Novembre 2022

Le Segreterie e i Coordinamenti Regionali BCC della Toscana FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UGL CREDITO – UILCA


Back to top button