Inps – Circolare 76

By: Tommaso GalliCC BY-NC 2.0
Con la circolare n.76/2013 l’INPS riepiloga le disposizioni riguardanti le tre operazioni di salvaguardia intervenute fino ad oggi (che consentono, a determinate tipologie di lavoratori, l’accesso alla pensione secondo le regole previgenti la riforma pensionistica Monti – Fornero) con l’illustrazione degli aspetti più problematici emersi in sede di attuazione.
Nella circolare vengono fatte due importanti precisazioni:
A) che i lavoratori devono ripresentare la domanda per i 55.000 entro il 21 maggio 2013 anche nel caso abbiano giĂ  presentato domanda per i 65.000 ed abbiano avuto un provvedimento di accoglimento da parte delle DTL stessa ma non siano riusciti a rientrare nella salvaguardia a causa del mancato raggiungimento della decorrenza della pensione entro il 31/12/2013;
B) si chiarisce che i lavoratori in mobilità ordinaria, che avrebbero potuto perdere il diritto alla deroga a causa dell’aumento dei requisiti legato alle speranze di vita o all’aumento dell’età pensionabile per le lavoratrici, stanno per ricevere la comunicazione/certificazione del diritto di accesso a pensione in regime di salvaguardia.
DISPOSIZIONI AMMINISTRATIVE: Circolare INPS n. 76 del 08/05/2013

Back to top button