Blue Assistance: Accordo salvaguardia dell’occupazione

Le Assemblee dei lavoratori di Blue Assistance, tenutesi oggi 1° ottobre 2013,hanno approvato (72 favorevoli, 1 astenuto), l’intesa siglata venerdì scorso dalle R. S. A., da Blue Assistance S. p. A. e dalla Capogruppo, sulla
“Salvaguardia dell’Occupazione”
Questo accordo che pone Blue Assistance al centro delle strategie di Gruppo, prevede “soluzioni concordate”, volte a tutelare l’Occupazione
“prioritariamente mediante l’impiego nelle società del
Gruppo Reale Mutua”
La sede di lavoro sarà in ogni caso Torino, si esclude l’applicazione della legge 223/91 sui licenziamenti collettivi.
I futuri occupati avranno le stesse garanzie degli attuali dipendenti, ci si impegna in una politica di internalizzazioni e si attua una prospettiva formativa per tutelare, oltre l’occupazione, anche la professionalità e le competenze.
Quanto sopra si è ottenuto nonostante la Direzione dell’Azienda e della Capogruppo abbia per circa un anno ripetuto che
“non avrebbe MAI sottoscritto alcun accordo sulla tutela occupazionale”.
La grande partecipazione dei lavoratori e lavoratrici all’iniziativa di lotta (sciopero, blocco degli straordinari, ecc.) ed il sostegno dato alle scriventi OO.SS hanno costretto l’Azienda a rivedere le proprie intransigenti posizioni.
Ci aspettano ora importanti scadenze (tra queste il rinnovo del C.I.A., la questione dei distacchi, ecc.), che dovranno vedere la stessa consapevolezza e determinazione.
Torino 01 ottobre 2013
LE RAPPRESENTANZE SINDACALI AZIENDALI
(SocietĂ  Blue Assistance S.p.A.)
FISAC/CGIL – FIBA/CISL – UILCA – FNA
Scarica comunicato
Scarica Accordo

Back to top button