Findomestic: di cosa stanno parlando?

Abbiamo appreso, attraverso il racconto di lavoratori iscritti, di continue e reiterate riunioni, indette in particolare nella direzione Operations di Findomestic Banca , nelle quali i relatori avrebbero esposto a più riprese gli scenari possibili delle attività e delle funzioni della futura società di servizi del gruppo BNPP in Italia, paventando ipotesi di perimetri di lavoratori “più o meno chiusi” che saranno destinati al passaggio verso questa nuova azienda.
Le scriventi OO.SS. stigmatizzano tali interventi considerando gli stessi controproducenti e gravi poiché voglio anticipare, senza alcun fondamento e utilità, le conclusioni di una procedura non ancora iniziata e che sarà oggetto di confronto tra le parti.
Questi interventi non tranquillizzano affatto i lavoratori, ammesso e non concesso che tale fosse l’intento delle iniziative descritte.
L’autorevolezza dei relatori, tra l’altro, avvalora tra i lavoratori l’ipotesi che tutto sia giĂ  stato deciso e che quindi nulla sarĂ  negoziato.
Niente di piĂą falso!

Vogliamo quindi rivolgerci a tutti i lavoratori potenzialmente coinvolti nel trasferimento da Findomestic alla “NewCo”, dichiarando fermamente che queste OO.SS. aziendali intendono discutere e negoziare in maniera franca e trasparente non lasciando nulla al caso.
Rispetteremo la libertĂ  di organizzazione dell’impresa così come pretenderemo il rispetto del diritto come rappresentanza dei lavoratori di effettuare le nostre analisi sugli effetti che la stessa avrĂ  sui dipendenti coinvolti.
La procedura di confronto tra le parti sociali in BNL è ancora in corso. Sono stati stabiliti e dichiarati alcuni punti fermi sulle garanzie contrattuali ed occupazionali che saranno la base della nostra futura trattativa.
Rivendicheremo la nostra specificitĂ  in ogni punto, dalle premesse e motivazioni dell’operazione alle clausole di salvaguardia di ogni lavoratrice e lavoratore di Findomestic Banca coinvolto nel passaggio alla futura azienda del gruppo, peraltro giĂ  elencate nel nostro volantino del giorno 11 Febbraio scorso.
Chiediamo quindi all’azienda di interrompere immediatamente ogni libera interpretazione ed esternazione sull’argomento.
Pretenderemo dalla direzione HR chiarimenti su quanto accaduto.
Volantino unitario 11 Aprile 2014

Back to top button