Banco Popolare: Part Time, dal 1 ottobre via alle richieste

Dalle ore 8,30 di Giovedì 1 Ottobre, i colleghi che sono interessati potranno effettuare la richiesta di trasformazione del rapporto di lavoro da Full Time a Part Time per l’anno 2016, oppure rinnovare il Part Time giĂ  ottenuto. Le richieste potranno essere presentate fino al 30 Ottobre, e avranno validitĂ  per il periodo dal 1 Gennaio al 31 Dicembre 2016.

E’ IMPORTANTE CHE TUTTI I COLLEGHI INTERESSATI SI ATTIVINO TEMPESTIVAMENTE PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA come da indicazioni sotto riportate, per acquisire la propria prioritĂ . La domanda può essere inserita anche in assenza della documentazione completa da allegare, che potrĂ  essere integrata successivamente (opzione che consigliamo).

COME EFFETTUARE LA RICHIESTA

Da quest’anno cambiano le modalitĂ  di richiesta del part time. I colleghi interessati alla richiesta o al rinnovo di Part Time, anche riferito alla “Formula Quadri Direttivi” (vedi sotto), dovranno presentare la domanda tramite l’apposita procedura disponibile dalle 08:30 del 1 Ottobre 2015 sul Portale Aziendale, cliccando:

Area Risorse Umane > Personale Web > Self Service

L’azienda dichiara la disponibilità della procedura anche a favore del personale che risulti assente dal servizio per utilizzo di ferie, banca ore o altri permessi.
La procedura informatica prevede anche un campo note da compilare per comunicazioni o richieste che non possano essere inserite altrimenti nella domanda elettronica.

Solo per il personale che non possa accedere alla procedura informatica per la richiesta o il rinnovo del Part Time (ad esempio per assenza dal servizio per maternitĂ , lunga degenza, …) viene mantenuto l’utilizzo dei moduli cartacei.
Considerato che la modulistica è variata, gli specifici moduli cartacei dovranno essere richiesti al proprio Delegato Fisac-CGIL o al Servizio Risorse Umane della propria Divisione / Società, a cui andranno reinoltrati (via Email, Fax, Raccomandata A/R, brevi manu, etc.) una volta compilati.

Importante: Coloro che avessero giĂ  presentato a Settembre richiesta di Part Time o di rinnovo di Part Time con moduli cartacei, dovranno formulare ad ogni effetto la richiesta tramite la nuova procedura oppure, per i soli assenti dal servizio, con modulo aggiornato.

CHI PUO’ EFFETTUARE LA RICHIESTA

Le richieste possono essere effettuate da colleghi che si trovino in una delle situazioni sotto elencate:

1. dipendenti che si trovano in una situazione “di diritto”, in possesso dei requisiti di cui all’art. 3 della normativa (vedi testo in fondo al Comunicato);

NB: Da quest’anno, ai sensi degli Accordi del 23 Luglio, hanno diritto ad ottenere il Part Time anche i dipendenti affetti o che assistono familiari affetti da malattia oncologica (vedi testo in fondo al Comunicato – art. 3, ultima alinea);

2. dipendenti in servizio presso le strutture di Sede Centrale, Divisione e Area Affari in possesso di requisiti di cui all’art.3 o all’art.4 della normativa (vedi testo in fondo al Comunicato);

3. “secondo priorità”, dipendenti che si trovano in una situazione rientrante nella casistica prevista dall’art. 4 della normativa (vedi testo in fondo al Comunicato).

Le richieste di cui al punto 3 saranno accolte fino al raggiungimento della percentuale dell’8,5% del personale di filiale di ciascuna Direzione Territoriale (o ex Direzione Territoriale nel caso di Verona, Lodi e Novara).

NUOVA FORMULA PART TIME QUADRI DIRETTIVI

Ai sensi degli Accordi del 23 Luglio, viene inoltre prevista – sperimentalmente per il 2016 – una Formula Part Time Quadri Direttivi riservata a tutti i QD, purchĂ© non ricoprano ruoli di responsabilitĂ  gerarchico/funzionale. I Quadri Direttivi potranno ottenere la concessione del Part Time indipendentemente dalle motivazioni di cui agli art. 3 e art. 4 dell’accordo sul Part Time.

E’ possibile scegliere tra:
1. Part Time verticale (4 giorni su 5 – settimana corta)
2. Part time orizzontale (solo la mattina) opzione, questa, riservata ai soli QD “over 55 anni”

L’accoglimento della richiesta avverrĂ  presso l’unitĂ  produttiva di appartenenza o, in caso di impossibilitĂ , in un ambito territoriale non superiore ai 20 km dalla residenza, salvo soluzioni diverse concordate tra le parti.

Il Part Time Formula Quadri Direttivi verrĂ  concesso per un massimo di 200 posti sulla Rete e senza limiti sulle strutture di Sede.

I Quadri Direttivi che desiderino invece un’articolazione oraria diversa e siano in possesso dei requisiti di cui all’art. 3 o all’art. 4, potranno inserire domanda di Part Time ordinario.

Ricordiamo a tutti i colleghi che i Dirigenti Sindacali Fisac-CGIL sono a completa disposizione per eventuali ulteriori richieste o delucidazioni.

Verona, 30 settembre 2015

Fisac-CGIL Gruppo Banco Popolare 

ART. 3 (estratto) – CHI HA DIRITTO AD OTTENERE IL PART TIME

L’interessato con inquadramento in una delle Aree Professionali o fra i Quadri Direttivi di 1° o 2° livello avrà diritto alla trasformazione del proprio rapporto di lavoro in rapporto a part time per una durata massima comunque commisurata al perdurare della relativa situazione (con termine, fra primo periodo ed eventuali proroghe, alla fine del mese in cui cessa la situazione in parola):

  • assistenza a figlio di etĂ  non superiore a 8 anni, laddove manchi l’altro genitore a causa di vedovanza, separazione, divorzio, o assenza di vincolo matrimoniale senza convivenza di fatto;
  • assistenza ad almeno due figli, rispettivamente di etĂ  non superiore a 8 anni e 6 anni;
  • situazioni che comportano un impegno particolare e continuo del dipendente nell’assistenza del coniuge o di figlio conviventi, o di convivente more uxorio, o di genitore, ove trattasi di assistiti con “handicap in situazione di gravità” accertata ai sensi della Legge 104/92;
  • situazioni che comportano un impegno particolare e continuo del dipendente nell’assistenza del coniuge o di figlio conviventi, o di convivente more uxorio, o di genitore, ove gli assistiti siano affetti da gravi patologie croniche che determinino una permanente perdita dell’autonomia personale e la necessitĂ  di una cura continuativa o di frequenti monitoraggi clinici, ematochimici o strumentali;
  • situazione personale del dipendente con “handicap in situazione di gravità” accertata ai sensi della legge 104/92;
  • assistenza a figlio unico di etĂ  non superiore ai 3 anni da parte della lavoratrice madre;
  • situazione personale del dipendente affetto da malattia oncologica o assistenza del coniuge o di figli conviventi o di convivente more uxorio o di genitore ove gli assistiti siano affetti da malattia oncologica; 

2015.09.30 FISAC Part Time Via alle Richieste

Back to top button