Unipol Banca: rimuovere ostacoli e pregiudiziali per il buon esito della trattativa

3 - Fisac Cgil

Nella giornata di oggi è proseguito il confronto tra le OO.SS.AA. della banca e la Delegazione Aziendale relativamente alla procedura ex art. 47 L. 428/1990, concernente il trasferimento alla NewCo (UnipolRec) di un portafoglio di circa 3 miliardi di sofferenze, e alla procedura ex art. 17 del CCNL 31/3/2015 relativa alla Ristrutturazione e Riorganizzazione aziendale conseguenti la definizione del Piano Industriale 2018/2020.

In merito alla costituzione di UnipolRec, il confronto è stato serrato sia sull’aspetto tecnico/giuridico che su quello contrattuale/politico. Abbiamo ribadito all’Azienda le nostre posizioni circa l’incongruità degli elementi di informazione contenuti nella lettera di avvio della procedura (identificazione del ramo d’azienda a fronte dei criteri di preesistenza e autonomia funzionale e contestuale individuazione di colleghi potenzialmente trasferibili sulla base di criteri non oggettivi ed omogenei).

Al contempo abbiamo confermato all’Azienda l’assoluta indisponibilità delle OO.SS.AA. a prendere in considerazione l’applicazione, ai lavoratori inseriti nella Newco, di un contratto di lavoro diverso da quello del credito (vigente CCNL ABI) nonché la necessità di assicurare agli stessi tutte le tutele contrattuali attuali e occupazionali future.
La discussione proseguirĂ  il giorno 8/11 p.v.

Il nostro auspicio è che l’Azienda possa rimuovere gli ostacoli e le pregiudiziali che ad oggi impediscono di prefigurare il buon esito della trattativa.
Per quanto riguarda il confronto relativo all’ex art. 17, l’Azienda ci ha illustrato una serie di interventi finalizzati alla riduzione dei costi e un contestuale processo di riorganizzazione ed integrazione fra le funzioni della Divisione Special Credit che rimarranno nella banca e la Funzione Credito Deteriorato.

A fronte di nostra specifica sollecitazione ci è stata comunicata, inoltre, la volontà di procedere ad uno snellimento e razionalizzazione della filiera di erogazione del credito.
Nella circostanza abbiamo evidenziato all’Azienda che ogni intervento organizzativo nella Divisione Special Credit e nella filiera del credito non possa prescindere dall’esito della trattativa riguardante la costituzione di UnipolRec.

Come di consueto vi terremo informati sugli sviluppi del confronto. SarĂ  nostra cura attivare specifici momenti informativi dedicati ai 29 colleghi ricompresi nella lista dei trasferibili alla Newco.

Bologna, 30 ottobre 2017

Back to top button