Unipol Banca: accordo sulle politiche commerciali il 9 gennaio incontro della commissione bilaterale

1 - Fabi 2 - First Cisl 3 - Fisac Cgil 6 - Uilca

L’Accordo Nazionale sottoscritto l’8 febbraio 2017 in materia di Politiche Commerciali e Organizzazione del lavoro ci ha consentito di aggiornare e migliorare in misura significativa il Protocollo Etico che avevamo sottoscritto nel 2011.

Ecco i punti principali dell’intesa firmata in Unipol Banca il 13 settembre 2017:

  • l’assegnazione dei budget dovrà avvenire sulla base delle previsioni dell’accordo nazionale 08/02/2017 (quindi, tra le altre cose, i budget dovranno essere basati su criteri “realistici”, equi e trasparenti, con obiettivi sostenibili di medio e lungo termine);
  • l’azienda non potrà attribuire budget individuali ai lavoratori inquadrati nelle Aree Professionali (questo vale anche per chi è inserito in un percorso di carriera ma non ha ancora maturato il Quadro Direttivo);
  • la rivelazione dei dati e dei risultati, ai vari livelli della struttura, dovrà essere effettuata sulla base di standard preposti a livello centrale;
  • la consuntivazione manuale dei risultati potrà essere richiesta solo se non è possibile ricavarla tramite estrazioni informatiche;
  • è espressamente vietata la pubblicazione di graduatorie nominative;
  • è prevista una comunicazione di dettaglio alle OO.SS. circa gli obiettivi quantitativi previsti dal Sistema Incentivante (consentendo di verificare il criterio della “sostenibilità” previsto dall’Accordo Nazionale);
  • è previsto uno specifico confronto tra OO.SS. e Azienda sui questionari che vengono compilati dai lavoratori al termine delle sessioni formative;
  • è stata individuata la possibilità, per il singolo lavoratore, di segnalare eventuali situazioni difformi utilizzando anche la figura del Responsabile Etico.

Infine vi segnaliamo che è stata costituita una Commissione Bilaterale, composta da rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali e dell’Azienda. La Commissione sarà l’organismo deputato, fra le altre cose, a:

  • analizzare le segnalazioni di situazioni difformi rispetto ai principi contenuti nelle intese nazionali ed aziendali, pervenute direttamente alla Commissione ovvero a seguito delle valutazioni effettuate dal Responsabile Etico, impegnando l’Azienda ad intervenire per sanare eventuali comportamenti difformi ed a comunicare nella successiva riunione gli interventi attuati;
  • condividere informazioni periodiche di sintesi sulle iniziative commerciali in essere;
  • analizzare eventuali criticità in merito all’utilizzo degli strumenti di rilevazione dei dati commerciali;
  • proporre iniziative volte a migliorare il clima aziendale.

La Commissione Bilaterale si riunirà per la prima volta il 9 gennaio 2018; vi invitiamo pertanto a segnalare ai Rappresentanti delle OO.SS.AA. eventuali situazioni, difformi dai criteri condivisi sopra esposti, da portare all’attenzione dell’Azienda.

Bologna, 20 dicembre 2017.

FABI – FIRST/CISL – FISAC/CGIL – UIL C.A. UNIPOL BANCA S.P.A.

Scarica il testo dell’accordo

Back to top button