Firenze: la CGIL il 30 marzo a Verona

Tra pochi giorni, il 30 marzo, si celebrerĂ  a Verona il CONGRESSO INTERNAZIONALE DELLE FAMIGLIE.

Un evento pubblico internazionale che intende unire leader, organizzazioni e cittadini per a­ffermare, celebrare e difendere la famiglia naturale come unica unione stabile e base fondamentale della società.

Si tratta di un  Congresso (World Congress of Families) organizzato dall’IOF (International Organization for the Family), una lobby nata negli Stati Uniti che unisce a livello internazionale diversi movimenti e gruppi conservatori che portano avanti posizioni di ultradestra, dall’antiabortismo all’opposizione ai diritti lgbt, dalla difesa della “famiglia naturale” alla battaglia contro il divorzio e l’emancipazione femminile.

Un evento in cui si chiederà ai governi di intervenire per ribadire che la famiglia naturale è l’unica base fondante della nostra società, relegando le donne all’unico ruolo di curatrici della famiglia e inneggiando a un tipo di società che ormai pensavamo di aver superato.

L’aborto, il divorzio, le famiglie arcobaleno e tutti i diritti in particolare delle donne (ma non solo!), conquistati da chi ci ha preceduto  con lotta e fatica rischiano di essere vanificati.

Non può lasciarci indifferente la diffusione di questa nuova cultura come non possono lasciarci indifferenti i gravissimi fatti di cronaca di questi ultimi giorni che vedono gravemente lesi i diritti delle donne con sentenze inique che dimezzano le pene previste per il femminicidio e che ci riportano inesorabilmente ai tempi del delitto d’onore.

La CGIL  parteciperà alla grande mobilitazione che si terrà il 30 marzo pomeriggio a Verona per portare la nostra voce a tutti i componenti di questo congresso che vuole riportare indietro l’orologio della storia,  e al quale componenti di spicco dell’attuale governo italiano parteciperanno!

Il momento che stiamo vivendo è delicatissimo ed è importante che a Verona ci sia un grande presidio che mostri che NON siamo d’accordo.

La CGIL Vi invita quindi, uomini e donne del nostro tempo,  a prendere parte alla protesta,  organizzata da varie associazioni e movimenti, per contrastare il tentativo delle destre mondiali (e di alcuni ministri del Governo italiano) di “celebrare e difendere la famiglia naturale come l’unica unità fondamentale della società”.

Ci vediamo a Verona il 30 marzo.

COORDINAMENTO DONNE Fisac-CGIL Firenze

Back to top button